Con questa strategia di Gestione Aziendale, puoi trasformare i tuoi dipendenti da fannulloni inaffidabili a lavoratori pro-attivi ed efficienti, in meno di un mese!

Rendi i tuoi Dipendenti autonomi con questa strategia di Gestione Aziendale

Probabilmente avrai sentito qualcuno, oppure tu stesso, dire: “vorrei fare un sacco di cose in azienda, ma non posso fidarmi dei miei collaboratori, se non ci sono io non sanno fare niente!”.

Tante, sicuramente troppe.

Come è facile intuire, la parola dipendente deriva dal verbo “dipendere”; infatti, le aziende sono piene di persone che se non “dipendono” da una guida, che di solito sei tu, caro il mio imprenditore, lavorano male, quando lavorano, oppure approfittano del tempo pagato dalla tua azienda per farsi gli affari loro.

Non solo!

Non essendo affidabili e preparate, non puoi neanche mai contare su di loro per quanto riguarda nuovi progetti, nuove idee, ma anche solo affidar loro qualcosa che gestiscano in autonomia, senza dover disturbarti ogni 5 minuti con richieste al limite del banale.

Indubbiamente la colpa non è tua; questo mondo è pieno di persone che si accontenta di lavorare 8 ore (o 4 nel caso dei part time), senza voler assumersi alcuna responsabilità, l’importante è che lo stipendio arrivi puntuale.

Perché non solo non sono produttive, pro-attive ed affidabili; sono anche piene di richieste!

Non vogliono troppo stress (perché “giustamente” l’azienda non è loro e vedono solo che lo stipendio arriva nei loro conti correnti, anche se le cose vanno male e tu fai fatica a portarti a casa due lire), vogliono ferie e permessi, pretendono che lo stipendio arrivi sempre in tempo anche se loro possono arrivare in ritardo a lavoro, ecc.

Si potrebbe andare avanti con questa lista di pretese per ore, tra i dipendenti che hai conosciuto e le persone che hai probabilmente frequentato occasionalmente che ragionano in questo modo.

Fare impresa in Italia è una situazione quasi impossibile, visto quanto scritto qui sopra, senza contare uno stato che ti attanaglia le caviglie con delle tassazioni immonde!

E se ti dicessi però che esiste un modo, un sistema di Gestione Aziendale, per far sì che i tuoi dipendenti diventino autonomi, produttivi come non mai e pro-attivi, ci crederesti?

Cosa mi risponderesti se ti dicessi che hai la possibilità, in maniera semplice, di aumentare la produttività dei tuoi dipendenti, liberare del tempo per te per sviluppare altri progetti ed idee, e soprattutto trasformarli da fannulloni ad affidabili?

Non ti faccio perdere altro tempo, per cui ti svelo subito questo metodo facile e veloce.

Non c’è un nome specifico per la cosa, ma in maniera generica si dice “struttura dei processi produttivi”.

Cosa vuol dire strutturare dei processi in azienda?

Significa, sostanzialmente, non lasciare nulla al caso o ancor peggio al libero arbitrio dei tuoi dipendenti.

Vedi, come saprai molto meglio di me, il 98% delle azioni nella tua azienda (tutte le tue azioni, dalla pulizia dei locali all’erogazione dei prodotti/servizi) sono azioni costanti, comuni e ripetitive.

Azioni che ormai tu conosci a memoria, sai che risultati devono portare e soprattutto sai come vanno fatte al meglio per non perdere tempo.

Ecco, strutturare i processi vuol dire creare dei manuali di TUTTE queste azioni.

Perché secondo te ho scritto TUTTE in maiuscolo e non ho semplicemente scritto “creare dei manuali delle azioni”?

Perché le persone, i dipendenti, troveranno sempre una scusa per non fare, se tu lasci le cose in mano loro.

Processare tutte le azioni vuol dire rendere i sistemi aziendali a prova di stupido, in modo da poterli far fare anche ad un bambino che sia solamente in grado di leggere.

I vantaggi di questo tipo di attività sono molti, ma i principali sono due:

  • far diventare i tuoi Dipendenti Autonomi: non avrai più bisogno di controllare ogni 10 minuti lo svolgimento delle mansioni da parte dei tuoi collaboratori, che saranno finalmente in grado di lavorare in maniera autonoma
  • liberarti del tempo per concentrarti sugli aspetti fondamentali del business o su nuovi progetti: non avrai più l’assillo costante dei tuoi dipendenti che interrompono il tuo lavoro in ogni momento, quindi potrai concentrarti sulle cose che ritieni più importanti per la tua azienda.

Le azioni che quindi dovrai prima sistematizzare (ovvero far diventare “uguali” per tutti) e delle quali poi dovrai creare dei manuali e delle “liste da spuntare” sono molte, praticamente tutte quelle che non fanno parte delle emergenze.

Facciamo un esempio pratico.

Ipotizziamo che tu abbia una piccola azienda di produzione di materiali; un’azione da processare è anche “ad inizio giornata aprire la porta, staccare l’allarme, avviare gli impianti in questo determinato modo, a fine giornata spegnere gli impianti, attaccare l’allarme e chiudere la porta a chiave”.

La stessa cosa vale, con un processo ovviamente diverso, se tu avessi ad esempio un negozio in centro città o un ristorante.

Più processi riesci a creare e sistematizzare, più i tuoi collaboratori diventeranno autonomi.

Questo perché, nel momento in cui ogni cosa avrà il suo “manuale”, i tuoi dipendenti non avranno più scuse per non far bene il loro lavoro e, soprattutto, non verranno ogni volta a chiederti come fare una determinata cosa ma dovranno cercarlo nei manuali.

Con l’enorme vantaggio che tu potrai delegare questi processi, in quanto scritti; una persona potrà prendere tranquillamente il tuo posto, se tutto quello che deve fare sarà scritto nero su bianco!

Un altro vantaggio inimmaginabile, al quale forse non hai pensato, riguarda il futuro.

Ipotizziamo che la tua azienda vada bene e tu abbia bisogno di personale;

se non hai un sistema di Gestione Aziendale processato e scritto, quello che fai di solito è spiegare, o far spiegare da un tuo collaboratore, le cose che la nuova persona deve fare.

Con una perdita di tempo enorme, che sia tua o del tuo collaboratore che deve star dietro al nuovo arrivato.

Immagina invece di aver i manuali per ogni mansione che deve svolgere la persona nuova, appena inserita in azienda: potresti far avere i manuali alla persona addirittura prima di farla cominciare a lavorare, in modo da far studiare ciò che deve fare ed arrivare preparata e pronto già al primo giorno.

Chiaro che comunque ci sarà bisogno di una supervisione, ma riesci ad immaginare l’effettivo risparmio di tempo enorme che questo sistema porterebbe alla tua azienda?

Se inoltre sei, come credo, una persona sveglia, avrai anche già pensato che la soluzione migliore per creare questi manuali di processo è farli fare direttamente ai tuoi collaboratori, in modo tale da:

  • Responsabilizzarli: dando loro un incarico così importante, faresti vedere che comunque credi in loro e si sentirebbero parte di qualcosa di speciale
  • Ridurre i tuoi sprechi di tempo: far fare questo lavoro ad altri ti permetterebbe di avere tempo da dedicare ad altre cose più importanti per il business
  • Aumentare il rendimento sul lavoro: facendo svolgere dai tuoi collaboratori quest’incarico, si accorgerebbero loro stessi di tutte le cose da fare in azienda, quindi sarebbero loro i primi a dover seguire questi manuali
  • Tenere i manuali sempre aggiornati: affidando questo compito ai tuoi dipendenti, dovrebbero per forza di cose tener aggiornati i manuali su eventuali nuove modalità di svolgimento del lavoro.

Se dunque vuoi far aumentare da subito la produttività dei tuoi collaboratori e liberare preziosissimo tempo per te da dedicare alle cose importanti o ai nuovi progetti, dovresti aver capito che una Gestione Aziendale basata sulla sistematizzazione è il metodo migliore per creare dipendenti autonomi e pro-attivi.

Se vuoi scoprire di più di quest’ambito ed approfondire anche ciò che riguarda la Gestione finanziaria e Marketing&Vendita, non dovresti farti sfuggire gli aggiornamenti settimanali che mandiamo via mail.

Ogni settimana, comodamente nella tua casella mail, riceverai news e informazioni su questi argomenti, sviluppate in maniera approfondita, in modo da darti tutte le informazioni che ti servono a far aumentare i margini della tua azienda.

Per riceverle, non devi fare altro che inserire la tua mail nell’apposita casella qui sotto.

Non riceverai 200 email al giorno, riusciamo a mala pena a scriverne una a settimana, per cui non ti devi preoccupare dello SPAM!

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.